+39 081.5561501 info@cosyfair.com
+39 081.5561501 info@cosyfair.com

CASTELPETROSO E SCAVI DI SEPINO

0
Un santuario immerso nel bosco
From€40
Un santuario immerso nel bosco
From€40
The tour is not available yet.

Proceed Booking

Save To Wish List

Adding item to wishlist requires an account

975

Get a Question?/Qualche domanda?

Do not hesitate to give us a call. Non esitate a telefonarci o scriverci.  We are an expert team and we are happy to talk to you. Siamo un’organizzazione esperta e siamo felici di parlare con te. +39 3356973981 – info@cosyforyou.org

  • Best price guarantee-Miglior prezzo garantito
  • Customer care available 24/7-Assistenza clienti 24/h
  • Tour selezionati da esperti-Hand-picked Tours & Activities-
  • Assicurazione di Viaggio –Full Travel Insurance
8 h
Napoli o altra città
Castelpetroso-Molise
Max People : 19
Dettaglio del Tour
Il Santuario di Maria Santissima Addolorata trae la sua origine dalle apparizioni della Vergine Maria e dalla grazia ricevuta con la guarigione miracolosa da un male incurabile. Si narra che il 22 marzo 1888 due contadine di Castelpetroso, Giovanna Fabiana Cicchino e Serafina Giovanna Valentino, si trovavano nella località detta “Cesa tra Santi” per lavorare la terra e pascolare due pecorelle. Uno dei sue animali si smarrì e le due donne decisero di dividersi per andare a cercarla; Fabiana la trovò davanti ad una piccola grotta dalla quale fuoriusciva una luce inconsueta. La donna si avvicinò incuriosita e vide davanti a lei la Santissima Vergine con il Cristo Morto ai suoi piedi. Serafina Giovanna accorse subito, ma dovette aspettare fino al giorno di Pasqua, il 1 aprile 1888, per poter vedere anche lei l’apparizione. Le voci sulle apparizioni si diffusero molto velocemente e in molti si recarono in pellegrinaggio in questo luogo. La Vergine Addolorata apparve a molti altri fedeli e anche a uomini di Chiesa scettici, tra cui il vescovo di Bojano, Mons. Francesco Macarone Palmieri. Nel luogo delle apparizioni scaturì una sorgente d’acqua che si rivelò miracolosa. Tra i numerosi fedeli che accorsero a Castelpetroso ci fu anche il direttore della rivista “Il Servo di Maria” , Carlo Acquademi, che si recò in pellegrinaggio con il figlio affetto da tubercolosi ossea. Il ragazzo bevette l’acqua delle sorgente e guarì miracolosamente. Per rendere grazie della guarigione ricevuta dalla SS Maria, Carlo Acquademi si fece promotore della costruzione del santuario, la cui prima pietra venne posata il 28 settembre 1890. Il Tempio venne consacrato il 21 settembre 1975. Il Santuario di Maria Santissima Addolorata di Castelpetroso è in stile gotico francese ed è stata progettata dall’Ing. Francesco Gualandi di Bologna per essere un inno a Maria e al Molise. La pianta è di tipo radiale con sette bracci; essa simboleggia il cuore Maria trafitto da sette spade, i sette dolori, a ciascuno dei quali è dedicata una delle sette cappelle laterali. È stata interamente utilizzata pietra locale, scolpita da artisti molisani che nei loro intarsi sui rosoni della facciata principale rendono omaggio all’antica arte della tessitura del tombolo. I mosaici che decorano la base della cupola rappresentano i santi più venerati del Molise.
Itinerario

Castelpetroso – Sepino

Castelpetroso - Scavi di Sepino

Ritrovo dei Signori partecipanti nei luoghi ed orari convenuti. Sistemazione a bordo del pulmino e partenza per il Molise. Si raggiungerà il Santuario di Castelpetroso, edificato nella prima metà del Novecento nei pressi del luogo in cui la Madonna nel 1888 apparve a due pastorelle. La Madonna di Castelpetroso fu proclamata Patrona del Molise nel 1973 da Paolo VI e oggi il santuario appare fin da lontano con le sue meravigliose forme neogotiche. Qui si trascorrerà la mattinata ascoltando la messa e facendo la visita guidata alla chiesa e alla splendida Via Crucis in bronzo a grandezza naturale. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio si raggiungerà Sepino per la visita guidata al sito archeologico della antica città sannita di Altilia. Notevoli sono i resti monumentali ben conservati, da viali di colonne, mura con torri di guardia, teatro ed anfiteatro, le Terme, il Tempio di Giove, il Tempio dell’Imperatore Costantino. Si tratta certamente di uno dei siti archeologici più rilevanti d’Italia. Nel tardo pomeriggio, al termine delle visite, partenza per il rientro, previsto in serata.

Informazioni

Luoghi ,date di arrivo e partenza - Ora di partenza e di ritorno

7.30: Piazza Medaglie d’Oro – angolo Via Mario Fiore;

8.00: Via Galileo Ferraris (Hotel Ramada)

Condizioni economiche e prenotazione

Prezzo gruppo da 8 a 14 persone; su richiesta preventivi per gruppi da 2 a 7 persone

€ 50,00

prezzo 15-19 persone; su richiesta preventivi per gruppi da 20 a 30 persone

€ 40,00

il prezzo include

  • Pulmino E GT per tutto il periodo
  • Guida per le visite
  • Assistenza

Il prezzo non include

  • bevande, mance ed extra di natura personale
  • eventuali altri ingressi
  • e tutto quanto non riportato alla voce “La quota comprende”

Servizi extra - facoltativi

I seguenti servizi extra possono essere prenotati dopo essersi registrati, aver selezionato il pacchetto ed essere entrati nell'area prenotazioni. Il costo di ogni servizio sarà aggiunto automaticamente al budget raggiunto.

Servizi Extra e costo supplementare

    Sconti o voucher

    Text box item sample content
    Cosa aspettarsi

    Da Vedere : La facciata esterna e le torri campanarie e il concerto di campane realizzato dalla Pontificia Fonderia Marinelli di Agnone, in Molise. L’organo a canne, la cupola centrale, i mosaici, la Via Matris, ed il luogo delle apparizioni.

    Esperienze Spirituali: Nel Santuario di Maria Santissima Addolorata ci si può ritrovare in viaggio con il giovane Tobia, questo è il tema al centro del nuovo sentiero spirituale che intreccia il carattere naturalistico a quello religioso.

    Mappa
    Commenti
    • Un Santuario bello e suggestivo. Maestoso nel suo stile neogotico ! Le guglie che si proiettano verso il cielo in una maniera meravigliosa. Nella piazza attigua ci sono punti ristoro per una sosta relax. All'interno appare in tutto il suo splendore enche se e' privo di sfarzi eccessivi. Luogo di preghiera e di amore per i tanti pellegrini che vanno a visitarlo.
    • Un luogo fuori dal comune, sembra come sospesa in un tempo e una realtà parallela...sembra come se, dai boschi circostanti, possano venir fuori improvvisamente fate e folletti...il silenzio che l'avvolge è un'eloquente grido di fede...
    • Quando vedi la Basilica da lontano immersa nel verde,sembra un miraggio.Gotica, imponente con le guglie che si stagliano nel cielo.Basta avvicinarsi e tutto diventa stupore.L'imponenza è maestosa anche all'interno dove si respira silenzio e spiritualità.
    Foto

    Accessibility Toolbar

    You can use the automatic translation for the texts not yet traslated »